Forze armate dell'Ucraina

Forze armate dell'Ucraina
Збройні сили України
Emblem of the Ukrainian Armed Forces.svg
Emblema delle Forze armate Ucraine
Descrizione generale
Attiva1917
(prima incarnazione)
6 dicembre 1991 (ricostituite)
NazioneUcraina Ucraina
ServizioEsercito
Aeronautica militare
Marina militare
Truppe aviotrasportate
Forze speciali
Difesa territoriale
RuoloDifesa dell'integrità territoriale dell'Ucraina
Dimensione200.000 attivi (2022)

250.000 come riserva militare[1] 1.000.000 (coscritti)

Guarnigione/QGKiev
Battaglie/guerreGuerra ucraino-sovietica
Guerra polacco-ucraina
Crisi della Crimea del 1992-1994
Kosovo Force
UNAMSIL
Conflitto dell'Isola di Tuzla
ISAF
Guerra in Iraq
UNOCI
Operazione Ocean Shield
MONUSCO
Missione Atalanta
Proteste filorusse in Ucraina
Crisi della Crimea del 2014
Occupazione russa della Crimea
Guerra del Donbass
Invasione russa dell'Ucraina del 2022
Reparti dipendenti
Emblem of the Ukrainian Ground Forces.svg Forze terrestri ucraine
Emblem of the Ukrainian Air Force.svg Aeronautica militare
Emblem of the Ukrainian Navy.svg Marina militare ucraina
Емблема ДШВ.svg Forze d'assalto aereo ucraine
Emblem of the Ukrainian Special Operations Forces.svg Forze per operazioni speciali[2]
Logo of the Territorial Defense Forces of Ukraine.svg Forze di difesa territoriale
Comandanti
Comandante in capo supremoPresidente Volodymyr Zelens'kyj
Ministro della difesaOleksij Reznikov
comandante in capoGenerale Valerij Zalužnyj
Capo di stato maggioreTenente generale Serhij Šaptala
Simboli
BandieraEnsign of the Ukrainian Armed Forces.svg
Industria
Fornitori nazionaliUkrOboronProm.svg Ukroboronprom (Industria della difesa dell'Ucraina)
Fornitori stranieriStati Uniti Stati Uniti[3]
Regno Unito Regno Unito
Europa Unione europea
Australia Australia
Canada Canada
Israele Israele
Turchia Turchia
Rep. Ceca Cecoslovacchia
Polonia Polonia
Bulgaria Bulgaria
Voci su unità militari presenti su Wikipedia

Le Forze armate dell'Ucraina (in ucraino: Збройні сили України?, traslitterato: Zborojni syly Ukraïny) sono composte dalle Forze terrestri ucraine, dalla Marina militare ucraina, dall'Aeronautica militare ucraina, dalle Forze speciali ucraine e dalle Forze d'assalto aereo ucraine.

Storia

Quando l'Unione Sovietica crollò nel 1991, il nuovo stato indipendente dell'Ucraina ereditò, dopo quello russo, uno dei raggruppamenti di forze militari più potenti d'Europa, con i tre ex distretti militari sovietici dei Carpazi, di Kiev e di Odessa. Il 3 settembre 1991 è entrato in funzione il Ministero della Difesa. Il 22 ottobre 1991 le unità e le formazioni delle forze armate sovietiche sul suolo ucraino furono nazionalizzate. Il Consiglio supremo dell'Ucraina ha adottato il decreto presidenziale n. 4 "Sulle forze armate dell'Ucraina" il 12 dicembre 1991. Le prime riforme militari dell'Ucraina sono iniziate nel dicembre 1996.

Nel 2014, a seguito della guerra del Donbass e dell'occupazione russa della Crimea, le forza armate ucraine hanno subito una profonda revisione.

È stata ricostituita la Guardia nazionale dell'Ucraina come principale componente di riserva delle Forze armate ucraine, ma subordinata al Ministero degli affari interni. Dal 3 giugno del 2016, è stato permesso anche alle donne di servire in unità di combattimento delle Forze armate Ucraine.[4]

Nel 2022 sono inoltre nate ufficialmente le Forze di difesa territoriale, unità di riserva che dopo l'invasione russa dell'Ucraina arriveranno a reclutare in breve tempo oltre 100.000 volontari.

Tutte le forze militari e le forze di sicurezza sono sotto il comando del Presidente dell'Ucraina, e soggette alla supervisione di una commissione parlamentare della Verchovna Rada.

Unità militari di altri stati partecipano ad esercitazioni multinazionali insieme alle forze ucraine in Ucraina regolarmente.[5] La maggior parte delle esercitazioni sono tenute sotto il programma di cooperazione della NATO Partenariato per la pace.

Al 2022, secondo Global Fire Power, l'Ucraina si trova al 22º posto nel mondo per la forza bellica.[6]

Lo Stato maggiore

Lo stato maggiore delle Forze armate dell'Ucraina è l'organo centrale dell'amministrazione delle forze armate e sovrintende alla gestione operativa, sotto il controllo del Ministero della Difesa.

Il capo di stato maggiore è nominato direttamente dal Presidente dell'Ucraina. Dal 28 marzo 2020 è stato introdotto il ruolo di comandante in capo. Attualmente il capo di stato maggiore è il tenente generale Serhij Šaptala,[7] mentre comandante in capo è il generale Valerij Zalužnyj.[8]

Direttamente subordinata allo stato maggiore, oltre a unità di comando e controllo, è schierata la 101ª Brigata per la Protezione dello Stato Maggiore "Colonnello generale Hennadij Vorobjov".

Componenti principali

Forze terrestri

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Forze terrestri ucraine.
Emblema delle Forze terrestri

Le forze terrestri dell'Ucraina sono state costituite come parte delle forze armate dell'Ucraina sulla base del decreto del Presidente dell'Ucraina nel 1996.

Il personale arruolato al 2016 risulta di 169.000 unità.

Le forze terrestri ucraine sono costituite delle seguenti unità:

Aeronautica militare

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Aeronautica militare ucraina.
An-178 dell'azienda ANTONOV

Essa ha il compito principale del controllo dello spazio aereo, fornire attacchi aerei contro unità e strutture nemiche, fornire il supporto aereo alle forze di terra e alla marina.

La forza aerea ucraina è costituita da circa 300 unità di cui:

Marina Militare

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Marina militare ucraina.
Bandiera della Marina

Costituita di fatto con il Trattato sullo status della flotta del Mar Nero, la Marina militare ucraina ha lo scopo di proteggere la sovranità e gli interessi statali dell'Ucraina in mare, sconfiggere i gruppi nemici nella loro area operativa in modo indipendente e in cooperazione con altri tipi delle forze armate ucraine, per aiutare le forze di terra ucraine nella zona costiera.

La zona operativa della Marina militare dell'Ucraina comprende le acque del Mar Nero e del Mar d'Azov, i fiumi Danubio, Dniester, Dnipro e altre aree del mare, facenti parte degli interessi dello stato.

A partire dal 2013, la Marina militare delle forze armate ucraine era di 14.700, composta da 22 navi da guerra e barche, 11 aerei ed elicotteri antiaerei, 40 carri armati, 199 veicoli da combattimento corazzati e 54 sistemi di artiglieria con un calibro di oltre 100 millimetri[9].

Le forze navali della Marina ucraina mantengono una loro fanteria di marina e una loro aviazione navale.

A seguito dell'intervento russo del 2014, la Marina militare ucraina ha perso la maggior parte delle sue navi da guerra e gran parte del personale[10][11]. Inoltre, sono state perse le infrastrutture militari portuali come la Base navale di Sebastopoli e del resto del territorio della Repubblica autonoma di Crimea, temporaneamente occupata.

Per funzione, la Marina militare ucraina è suddivisa nella componente navale della Forza di risposta rapida congiunta e delle forze di difesa principali delle forze armate ucraine, che, a loro volta, hanno pertinenti componenti navali, aeronautiche e costiere[12]. La base principale della Marina è Odessa, dove si trova l'Accademia delle forze navali.

Tipologie di missili in dotazione:

Forze speciali

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Forze per Operazioni Speciali (Ucraina).

Le Forze speciali ucraine, componente autonoma all'interno delle forze armate ucraine, sono unità di specialisti appositamente addestrati con capacità specifiche nei settori della raccolta informazioni, dell'azione diretta e del sostegno militare per eseguire operazioni speciali, pericolose e talvolta politicamente sensibili, condotte dal comando dell'MTR.

Organi di controllo militare e unità di intelligence militari, le forze speciali delle forze armate ucraine ai sensi della legge possono essere coinvolti in misure di raccolta di informazioni di intelligence ai fini della preparazione dello stato alla difesa, preparazione e realizzazione di operazioni speciali e/o azioni speciali, garantendo la prontezza delle forze armate ucraine per la difesa dello stato. Le forze speciali delle forze armate ucraine svolgono indagini speciali.

Truppe d'assalto

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Forze d'assalto aereo ucraine.
"Saber Junction-2018": paracadutisti ucraini

Le truppe di d'assalto altamente mobili (fino a luglio 2012 chiamata Forza aeromobile ucraina) sono una componente autonoma della Forze armate ucraine. Si tratta di paracadutisti destinati all'attacco verticale del nemico e alle azioni interne al paese. Comprende tutte le unità aviotrasportate delle Forze armate dell'Ucraina.

Sono progettati per eseguire missioni di combattimento che non possono essere eseguite da altre forze e mezzi di combattimento armato nella parte tattica e operativa del nemico. Le truppe si stanno preparando a pieno regime per il combattimento attivo contro il nemico - in particolare nello svolgimento di operazioni di difesa (controffensiva), speciali (antiterrorismo) e di mantenimento della pace.

Altre unità

Forze di difesa territoriale

Le Forze di difesa territoriale furono costituite nel 2015 in seguito alla riorganizzazione dei battaglioni di difesa territoriale, unità di volontari reclutate nel 2014 in seguito allo scoppio della guerra del Donbass, che vennero trasformati in battaglioni di fanteria motorizzata da integrare nelle Forze armate. Il processo di creazione delle Forze di difesa territoriale rimase fino al 2021 in una forma solo parzialmente organizzata. All'inizio del 2022 le diverse unità vennero formalmente unificate in un unico ente sono sotto il comando del Ministero della difesa.

Il corpo è composto da riservisti, in servizio a tempo parziale, solitamente veterani, che sono richiamati in servizio in caso di mobilitazione generale.

Guardia di frontiera

In caso di guerra la Guardia di Frontiera dell'Ucraina, che comprende anche la Guardia costiera dell'Ucraina, passa alle dipendenze delle Forze armate ucraine.

La Guardia nazionale

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Guardia nazionale dell'Ucraina.
Militari della 4ª Brigata di rapido intervento della Guardia nazionale nel 2016

Nel 2014 è stata ricostituita la Guardia nazionale dell'Ucraina, corpo di gendarmeria sotto la giurisdizione del Ministero degli Interni e componente di riserva delle forze armate ucraine. In caso di conflitto è sotto la direzione del ministero della difesa.

Contemporaneamente con la sua istituzione furono soppresse e assorbite le "Truppe interne dell'Ucraina" e inglobate 5 unità paramilitari, i battaglioni "Aidar", "Dnepr-1", "Dnepr-2", "Azov" e "Donbas".

È suddivisa in cinque comandi operativi-territoriali, mentre alcuni reparti sono direttamente subordinati alla Direzione generale della Guardia nazionale.

Note

  1. ^ https://www.globalfirepower.com/country-military-strength-detail.php?country_id=ukraine
  2. ^ (UK) Сили спецоперацій - яким буде новий рід військ?, 21 settembre 2015. URL consultato il 1º maggio 2019.
  3. ^ [U.S. supplies maximum arms to Ukraine: Media], Australia (3 August 2016)
  4. ^ (EN) War has a female face, 4 agosto 2016. URL consultato il 1º maggio 2019.
  5. ^ (EN) Parliament approves admission of military units of foreign states to Ukraine for exercises, 18 maggio 2010. URL consultato il 5 gennaio 2019 (archiviato dall'url originale il 9 febbraio 2016).
  6. ^ 2022 Military Strength Ranking, su globalfirepower.com.
  7. ^ (EN) Lieutenant General Serhii SHAPTALA, su mil.gov.ua, 23 settembre 2021.
  8. ^ (EN) General Valerii ZALUZHNYI, su mil.gov.ua, 23 settembre 2021.
  9. ^ Біла книга 2013. Збройні сили України (PDF), «Міністерство оборони України», 2014, p. 75.
  10. ^ Україна втратила свій військовий флот: майже 90% кораблів перейшло під контроль РФ, su unian.ua, «УНІАН», 26 березня 2014. URL consultato il 26 лютого 2015.
  11. ^ Близько 50% українських військових у Криму перейшли на бік РФ - Міноборони, su unian.ua, «УНІАН», 24 березня 2014. URL consultato il 26 лютого 2015.
  12. ^ Військово-Морські Сили, su «Український мілітарний портал». URL consultato il 26 лютого 2015 (archiviato dall'url originale il 9 settembre 2015).

Voci correlate

  Portale Guerra
  Portale Ucraina